Foto del giorno: l’isola che non c’è… in caso di bassa marea.

Quasi ogni giorno capita di imbattermi in una foto che riporta alla memoria un viaggio di qualche tempo fa. Quella di oggi risale a un reportage in Galles pubblicato su Bell’Europa, se ben ricordo. Un pomeriggio primaverile in quel di Llanddwyn Island, luogo tra il magico e il mistico collegato alla terraferma solo in caso di bassa marea. Le leggende su questo luogo si sprecano: il nome dell’isola significa infatti “La chiesa di Santa Dwynwen”, e quest’ultima è la protettrice degli innamorati. In altre parole l’equivalente gallese di San Valentino, solo che qui si celebra il 25 gennaio. Della chiesa sono rimaste le rovine, che datano XIII-XVI secolo, e una croce celtica eretta nel 1903, a rendere il tutto ancor più lirico. Andateci al tramonto e capirete di cosa sto parlando.

Ma veniamo a noi. La foto in questione ritrare invece l’iconico Llanddwyn Island Lighthouse. Anno di nascita 1873 e forme da mulino a vento tipico della zona. Se in passato abbia effettivamente svolto le funzioni di mulino, è ancora oggetto di dibattito. Di sicuro c’è che questo edificio è rimasto in funzione come faro fino al 1975, prima di andare in pensione. E di sicuro c’è che il Galles è un luogo che merita assolutamente il viaggio, anche perché i voli dall’Italia sono abbordabilissimi: con FlyBe sono 50 euro a tratta.

Per info: www.visitwales.com e www.visitbritain.com

(Visited 143 times, 1 visits today)